COMFORT IN UFFICIO

Come rendere confertevole la vita sedentaria dell'ufficio per te e il tuo corpo

Fai un lavoro d'ufficio e passi almeno 40 ore alla settimana seduto davanti al computer? Ti senti la zona delle spalle o del collo rigida, o ti fa male la zona lombare? Non ti preoccupare. Questo non vuol dire che stai cominciando ad avere problemi o che il tuo corpo è "logorato" dal lavoro.

I DETTAGLI POSSONO FARE LA DIFFERENZA

La maggior parte di chi come noi lavora in ufficio accusa a volte dolori alla schiena, al collo o alla spalla. Di solito il dolore non è dovuto a nulla di grave e passa nel giro di pochi giorni o di qualche settimana. E' semplicemente che i muscoli e le fasce muscolari che finora non hanno avuto problemi potrebbero accorciarsi o diventare più deboli, mentre altri si irrigidiranno o provocheranno crampi. Questo è naturale se si trascorre molto tempo alla scrivania, ma può essere evitato se si è pronti a fare qualcosa per la propria salute e la propria forma fisica.

Quello che molti non sanno: l'ambiente di lavoro (che si tratti della posizione del computer, dell'altezza della scrivania o della forma ergonomica della sedia) ha solo un'influenza minore sulla reazione del corpo.

È sempre meglio cercare di rendere l'ambiente di lavoro più piacevole possibile. Ma ciò che conta davvero nella prevenzione del mal di schiena, di collo e di spalle è sfruttare le proprie potenzialità per rafforzare i muscoli. Fai esercizi per compensare la monotonia o il non utilizzo dei muscoli. Inoltre, attenzione ai fattori di stress psicologico, cerca di evitarli. Fattori come lo stress o un eccesso di lavoro e di responsabilità possono contribuire notevolmente  a sviluppare le tensioni. In caso di tensioni e dolori, osserva e verifica quando si manifestano.

Potresti scoprire che se stai svolgendo un'attività stimolante e interessante, è molto meno probabile che si manifesti il dolore, mentre in momenti di stress o insoddisfazione, siano essi per motivi personali o professionali, il dolore potrebbe aumentare.

Quindi la chiave è scoprire: che cosa puoi fare per essere più attivo e prevenire il dolore? Abbiamo raccolto alcuni suggerimenti utili per te.


EVITARE IL MAL DI SCHIENA E LA TENSIONE AL COLLO E ALLE SPALLE

Nessuna possibilità di strappi e distorsioni

Scopri quali sono i fattori che ti provocano la tensione (lo stress, i conflitti sul posto di lavoro, i problemi personali) e quale ruolo potrebbero giocare e cerca di ridurli.
La maggior parte del mal di schiena è legato allo stress e alla tensione psicologica.

Concediti di fare esercizio fisico per bilanciare il lavoro sedentario: è necessario trovare il tempo di farlo almeno tre volte a settimana. Prova a correre, ad andare in palestra o a fare ginnastica. Questo non solo per allungare e rinforzare i muscoli, ma anche per liberare la testa dallo stress.
E ricordati che stimolare il tuo corpo e attivare i muscoli è la chiave per prevenire la tensione muscolare e il mal di schiena in futuro.

Cerca di essere più attivo possibile. Cambia la posizione in cui sei seduto più spesso possibile, alzati di tanto in tanto e allungati.

backs-in-office03-270px

backs-in-office02-270px

 

Se sei in ufficio, sfrutta tutte le possibilità che hai per muoverti: prendi le scale invece di usare l'ascensore. Utilizza la pausa pranzo per fare una camminata veloce.

Cerca di uscire dalla routine quotidiana se sei legato ad essa.

Se sei stressato, prova le tecniche di rilassamento (come gli esercizi di respirazione e di yoga) che si possono anche fare alla scrivania.

Non hai tempo per andare in palestra? Segui alcuni dei semplici esercizi che abbiamo specificamente progettato per gli impiegati.

MUOVITI! Se devi stare seduto alla scrivania per un tempo prolungato, cambia spesso posizione e fai fare delle pause alla schiena alzandoti e camminando ogni ora, o facendo degli esercizi. Cogli ogni occasione che hai per muoverti, scegli le scale invece dell'ascensore. Troverai una vasta scelta di esercizi su misura per le situazioni di ufficio e per i lunghi periodi in cui devi stare seduto.


COSA DEVI FARE SE HAI IL MAL DI SCHIENA?

Cosa puoi fare per aiutarti?

Ecco una lista di semplici cose da fare e da non fare che ti aiuteranno a trattare il mal di schiena e ti faranno continuare a vivere bene.

COSA DEVI FARE

Cerca di essere attivo più a lungo possibile, se riesci. Ma consulta il tuo medico di fiducia se hai dei sospetti sul tuo mal di schiena o se il dolore persiste o peggiora improvvisamente.


Se necessario, cambia il tipo di attività che causa il dolore.

Non deprimerti per il mal di schiena. Informati e ascolta il tuo corpo. Se necessario, parlane con un medico, un fisioterapista o un chiropratico.
COSA NON DEVI FARE

Non rimanere a letto e aspettare che il dolore passi. In passato, questa era il rimedio tradizionale al mal di schiena, ma i fatti hanno dimostrato che non aiuta a migliorarlo. Prima ti muovi meglio è.

Non preoccuparti. Raramente il mal di schiena è un problema serio e preoccuparsi troppo ti farà solo stare male per un periodo più lungo.

Non evitare l'esercizio fisico come se fosse un modo semplice per evitare il dolore.

ABITUATI AL CALDO

Rilassa il collo e le spalle

È troppo tardi per prevenire perchè hai già dolore alla zona lombare o al collo, alla schiena o alle spalle e questo è provocato da una giornata stressante e di intenso lavoro al computer? Allora prova un cerotto a Calore Terapeutico Hansaplast come primo metodo per rilassare le fasce muscolari.
Il calore aumenta il flusso del sangue, rilassa i tessuti e può migliorare la mobilità.


 

Ti preghiamo di notare che nessuno dei suddetti suggerimenti o raccomandazioni può sostituire il parere del medico. Importante: consulta un medico in caso di trauma o se sospetti di un problema alle articolazioni o di una condizione come ad esempio una frattura. Dovresti consultare il medico nei casi di dolore acuto e quando la condizione è accompagnata da arrossamento, gonfiore o ipertermia delle articolazioni, nel caso di problemi cronici o dolore grave e / o  associato a sintomi neurologici
 (ad esempio intorpidimento, formicolio, perdita della mobilità).

 Per ulteriori informazioni riguardanti i prodotti Hansaplast, ti preghiamo di contattarci via e-mail a contatto@beiersdorf.com. Leggi attentamente le istruzioni per l'uso fornite nelle confezioni dei nostri prodotti '.