SOLLEVARE UN PESO?
SI', PUOI!

Chi ha detto che ti fai male alla zona lombare se sollevi un peso? Non accadrà, se la rinforzi.

PERCHE' NON C'E' NIENTE DI PEGGIO DI UN SOLLEVAMENTO "SCORRETTO"

Tutti lo sappiamo che nella vita quotidiana dobbiamo sollevare oggetti pesanti o magari aiutare gli altri a sollevare qualcosa, come spostare delle scatole, tenere in braccio un bambino per un po', portare mobili pesanti, ecc. Ma alzare i pesi può avere delle conseguenze sulla schiena. È importante rendersi conto che questo non sia causato da un modo "scorretto" di sollevare il peso.

Sollevare un peso non deve essere un problema per la tua schiena
La cosa importante è sapere che il tuo corpo ti dice cosa è capace di fare e fino a che punto. Inoltre, non esiste un modo giusto o sbagliato. Naturalmente, il tuo corpo usa una certa logica e il modo più naturale per sollevare il peso.

Tutto ciò di cui ti dovresti davvero preoccupare e su cui dovresti lavorare è rinforzare la schiena! Le contratture alla schiena si verificano solo se si fanno movimenti insoliti o se la schiena non è allenata.


PROTEGGERE LA SCHIENA: CONSIGLI PER SOLLEVARE I PESI

La cosa migliore che puoi fare per per la schiena è rinforzare la muscolatura facendo regolarmente esercizi. Sollevare i pesi seguendo delle regole aiuterà anche:

1. A pianificare in anticipo prima di sollevare carichi più pesanti. Sapere cosa stai facendo e dove stai andando ti impedirà di fare i movimenti pericolosi quando porti qualcosa di pesante. Innanzitutto prepara il percorso, e se sollevi qualcosa con un'altra persona, cercate di mettervi d'accordo sia sul modo che sul percorso da fare.

PREVENIRE I MOVIMENTI PERICOLOSI ED IMPROVVISI PROGRAMMANDO IN ANTICIPO2. Controlla il carico: ecco una classica situazione che sottopone a tensione i muscoli della schiena: cercare di raccogliere le scatole che pensi siano vuote, ma in realtà sono piene di libri o CD. Per scoprire quanto pesa l'oggetto, puoi provare a spingere una scatola con il piede prima, o a spostarlo di un centimetro con cauzione prima di sollevarlo davvero. Se è troppo pesante per te non cercare di dimostrare che puoi farlo, basta chiedere l'aiuto di qualcuno.

Pianifica in anticipo e cerca di evitare i movimenti pericolosi
Considera il sollevamento di un peso come un esercizio fisico

3. Vestiti in modo adeguato: indossare indumenti stretti può impedirti di fare movimenti biomeccanici corretti, come per esempio piegare le ginocchia, soprattutto quando sollevi qualcosa. Prova ad indossare indumenti larghi quando sai che hai dei lavori domestici da fare.


POTRESTI VOLER RIDURRE …

Se non sei un campione nel sollevare i pesi e pensi che la zona lombare della tua schiena non possa sostenere questo compito, controlla se puoi ridurre al minimo lo sforzo …

01

Il peso dell'oggetto. Se la schiena non è pronta per sollevare un peso, rompi l'oggetto in piccoli pezzi.
La durata delle tue attività di sollevamento. E' più probabile che si verifichi un trauma quando si è stanchi.

02

03

La velocità con cui si solleva - questa non è una gara e non ci sono medaglie da vincere.

La distanza da percorrere con il peso. Assicurati che il percorso sia libero da ostacoli.

04


MI FA MALE LA SCHIENA

Ti fa male la zona lombare? il dolore non significa che non ci sia un danno - la schiena non sarà danneggiata e in molti casi si può recuperare rapidamente, ovviamente se si può escludere un trauma o una malattia. Se non sei sicuro della causa del mal di schiena e senti che il dolore non si attenua nemmeno dopo pochi giorni, consulta un medico. Fai anche attenzione ad altri segnali, per esempio se il dolore si irradia alla gamba. (Inoltre, consulta la sezione Aiuto immediato per il dolore lombare.)

01

Riscaldamento: se non c'è gonfiore e senti che il dolore è provocato da cause meccaniche, puoi provare ad applicare calore. Il calore fa bene ed aiuta ad alleviare la tensione muscolare e funziona bene in caso di muscoli irrigiditi o contratti. Prova ad applicare un cerotto terapeutico Hansaplast  sulla parte interessata, la riscalderà intensamente e allo stesso tempo bloccherà la trasmissione del dolore.

La temperatura aiuta: dovresti provare a raffreddare la zona con un impacco freddo (il ghiaccio è un antidolorifico naturale e lavorerà in caso di gonfiore o traumi). Posizionalo sulla parte dolente. Se ritieni che questo aiuta, lascia agire per non più di dieci minuti all'ora. Consulta un medico se sospetti un'infiammazione.

02

In caso di dubbio, consulta sempre un medico ...
Se non sei un medico, non sarai in grado di stabilire la causa del mal di schiena. La muscolatura contratta può essere aiutata dal calore, mentre il freddo contribuirà a ridurre i sintomi  acuti quali il dolore infiammatorio, la botta e il gonfiore. Guarda quello che può aiutarti nel tuo caso specifico e consulta un medico per ulteriori diagnosi e trattamento.

5. LE REGOLE D'ORO CHE AIUTANO
A PREVENIRE IL MAL DI SCHIENA

Il modo migliore per prendersi cura della colonna vertebrale e della schiena è prevenire i traumi e le tensioni invece di far fronte alle conseguenze successivamente.
Quindi sarebbe una buona idea seguire alcuni di questi suggerimenti nella vita quotidiana:

lift-5goldentips01

lift-5goldentips02

3. Risolvi il problema camminando: camminare aiuta a mantenere la schiena sana perchè fa muovere tutto il tuo corpo. Il ritmo naturale della contrazione e del rilassamento rinforza i muscoli posturali. Una passeggiata a passo veloce può anche aiutare il tuo corpo a rilasciare endorfine, degli ormoni che alleviano il dolore. Prova a camminare o fare qualche altro esercizio aerobico per 20 minuti al giorno, tre volte alla settimana. Il nuoto, il ciclismo e la corsa, lo yoga o il pilates sono tutti ottimi.

4. Un sonno sicuro: il materasso dovrebbe fornire un supporto adeguato, essere piatto e uniforme e non infossarsi. Il letto perde molto la sua solidità con il passare degli anni. Un materasso è come un paio di scarpe. Può soddisfare tutte le tue esigenze contemporaneamente, ma si logora col trascorrere del tempo. Comprane uno buono. Di solito uno mediamente rigido è meglio che uno troppo rigido. Ma prova quello più indicato per te prima di acquistarlo, indipendentemente che sia morbido o duro. Una buona indicazione è dormire più comodamente in un letto come quello di un hotel.

5. Il tabù del tabacco: il fumo non solo fa male alla salute in generale, ma fa male anche alla schiena: aumenta il generale invecchiamento della colonna vertebrale. Prova a smettere al più presto se soffri di problemi alla schiena.

1. Raddrizzarsi: per migliorare la postura, prova a fare questo esercizio: stai in piedi contro un muro o siediti su una sedia della sala da pranzo, fai in modo che le spalle e i glutei tocchino il muro o la sedia. Fai scivolare il braccio nello spazio tra la pzona lombare e la parete o una sedia, porta il bacino in avanti in modo da eliminare lo spazio vuoto fra la schiena e il muro. Rimani in quella posizione contando fino a 20 e guarda in uno specchio per vedere com'è la tua postura. Fai l'esercizio una volta al giorno per tre settimane per fare in modo che la postura corretta diventi un'abitudine. Dopo alcune settimane di esercizi, vedrai che la tua postura sarà migliorata.

2. Lo stretching alla mattina: se ti senti rigida al mattino, puoi iniziare la giornata facendo stretching mentre sei ancora a letto. Prima di alzarti, allunga lentamente le braccia portandole sopra la testa, poi porta delicatamente le ginocchia al petto, un ginocchio per volta. Quando sei pronto a sederti, rotola verso il lato del letto e usare il braccio come appoggio e sostengo. Metti le mani su i glutei e distendi lentamente la colonna vertebrale.

lift-5goldentips03

lift-5goldentips04


Ti preghiamo di notare che nessuno dei suddetti suggerimenti o raccomandazioni può sostituire il parere del medico. Importante: consulta un medico in caso di trauma o se sospetti di un problema alle articolazioni o di una condizione come ad esempio una frattura. Dovresti consultare il medico nei casi di dolore acuto e quando la condizione è accompagnata da arrossamento, gonfiore o ipertermia delle articolazioni, nel caso di problemi cronici o dolore grave e / o  associato a sintomi neurologici
 (ad esempio intorpidimento, formicolio, perdita della mobilità).

 Per ulteriori informazioni riguardanti i prodotti Hansaplast, ti preghiamo di contattarci via e-mail a contatto@beiersdorf.com. Leggi attentamente le istruzioni per l'uso fornite nelle confezioni dei nostri prodotti '.